Protagonisti torinesi alla ribalta

MARCO LAVAZZA PRESIDENTE UNIONE ITALIANA FOOD
Marco Lavazza
Marco Lavazza è il primo presidente dell'Unione Italiana Food, la nuova e più grande associazione in Europa che raggruppa aziende produttrici di beni alimentari. L'Unione Italiana Food è il frutto della collaborazione fra Aidepi (Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane) e Aiipa (Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari) che, da gennaio 2019, confluiranno nel nuovo ente, il cui vice presidente è Paolo Barilla.
Unione Italiana Food ha l’obiettivo di valorizzare e tutelare i prodotti simbolo dell’alimentare italiano alle prese con le nuove sfide del mercato globale. Rappresenta 450 imprese di oltre venti settori merceologici, che danno lavoro a 65mila persone e sviluppano un fatturato di oltre 35 miliardi di euro, di cui 10 di export. Rappresenta circa 800 marchi che finiscono sulle tavole degli italiani e degli amanti del cibo italiano di tutto il mondo.
Marco Lavazza, torinese, 41 anni, figlio di Alberto, è vice presidente della Lavazza, insieme con il cugino Giuseppe.
CAMILLO ROSSOTTO DIRETTORE CORPORATE AUTOGRILL
Camillo Rossotto
Il Consiglio di amministrazione di Autogrill, società novarese quotata in Borsa e controllata dalla famiglia Benetton, ha nominato il torinese Camillo Rossotto direttore generale corporate, a diretto riporto di Gianmario Tondato Da Ruos, amministratore delegato e direttore generale. Inoltre, Camillo Rossotto è stato designato amministratore unico di Autogrill Advanced business service, società specializzata nei servizi di supporto al business del Gruppo.
Nato nel 1962, nel capoluogo piemontese, dove si è laureato in Scienze politiche (nel 1989 ha conseguito un master in business administration alla New York University), Camillo Rossotto ha già ricoperto numerosi incarichi manageriali in rilevanti imprese, anche internazionali. Fra l'altro, ha lavorato, a livelli apicali, per diverse società del gruppo Fiat in Germania, Brasile, Gran Bretagna, Usa; oltre che per Barilla e Lavazza. E' stato anche responsabile finanziario della Rai e presidente di Rai Way.

ENRICO BOCCARDO AL COMANDO DELLA CFWA
Enrico Boccardo
All'unanimita, Enrico Boccardo è stato eletto presidente della Cfwa (Coalizione del Fixed Wireless Access), che guiderà fino alla prossima assemblea nazionale, in programma nella prossima primavera. La Coalizione del Fixed Wireless Access rappresenta oltre 60 aziende, ad azionariato prevalentemente italiano, che impiegano 8.500 addetti e hanno un fatturato complessivo superiore ai tre miliardi di euro.
Enrico Boccardo è fondatore e Presidente di Bbbell, azienda torinese che da oltre quindici anni si occupa di servizi a banda ultra-larga in Piemonte e Liguria, utilizzando infrastrutture di proprietà: connettività internet, telefonia e servizi avanzati, quali videosorveglianza e centralini virtuali. Attualmente, Boccardo è anche membro del Consiglio direttivo del Top-ix (Torino Piemonte Internet eXchange) e di Aiip (Associazione Italiana Internet Provider). Dalla nascita di Cfwa, nell’aprile del 2016, è stato vicepresidente.
Nato a Cuorgnè nel 1968, laurea in Ingegneria elettronica al Politecnico di Torino, due figli, Enrico Boccardo, ha iniziato la carriera lavorativa nel 1996, come consulente della Consoft Sistemi, allo Cslet di Torino, specializzandosi nel campo del testing dei servizi di Rete intelligente e Service Node di Telecom Italia. Nel 1998, ha partecipato alla nascita della Noicom. Dalla quale è uscito nel 2003, con Maurizio Bechis, per fondare la Bbbell, assumendo la carica di amministratore delegato e, dal 2012, quella di presidente.


GIANMARIA AJANI NEL COMITATO CONSULTIVO FISU
Gianmaria Ajani
Il rettore dell'Univesrità di Torino (Unito), Gianmaria Ajani, è stato nominato membro permanente del Comitato consultivo accademico della Fisu, Federazione internazionale degli sport universitari. Unito, così, occuperà un posto fisso all’interno del board, posizione cHe riconosce all’ateneo piemontese un ruolo fondamentale. Proprio a Torino, infatti, nel 1959, è nata l’Universiade, grazie a un’idea di Primo Nebiolo, che è stato presidente del Cus Torino e della Fisu.
Con Gianmaria Ajani, come altro membro permanente è stato scelto il rettore dell’Università di Losanna. Creato nel marzo 2018, su iniziativa del presidente della Fisu, Oleg Matytsin, il Comitato consultivo accademico si pone come obiettivo la promozione degli sport universitari, dei valori sportivi olimpici e del brand Fisu all’interno della comunità universitaria.



GIANLUCA FERRERO NEL CDA DELLA FONDAZIONE AGNELLI
Gianluca Ferrero è diventato consigliere di amministrazione della Fondazione Agnelli, presieduta da John Elkann (vice è Tiziana Nasi e direttore Andrea Gavosto). Con Ferrero è entrata nel Cda della Fondazione torinese la senatrice Valeria Fedeli, ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca con il governo Gentiloni. (I consiglieri d'amministrazione della Fondazione Agnelli non percepiscono alcun emolumento).
Gianluca Ferrero, già socio accomandatario nella Giovanni Agnelli sapa, torinese, classe 1963, socio del prestigioso ed esclusivo circolo Subalpino, laurea in Economia e commercio, noto e molto apprezzato commercialista, è anche consigliere d'amministrazione della Fondazione Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, dell'Irccs di Candiolo e del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino.
Tra i numerosi incarichi che ricopre, Gianluca Ferrero ha anche quello di vice presidente della Banca del Piemonte, che condivide con Flavio Dezzani (presidente dello storico e solidissimo istituto della famiglia Venesio è Lionello Jona Celesia).

Nessun commento: