Centrale del Latte d'Italia: boom in Cina Obiettivo export dal 3 al 10% entro il 2020

Marco Luzzati, direttore commerciale
Centrale del Latte d'Italia 
A un anno dall’avvio della partnership, Centrale del Latte d’Italia (Cli) rafforza il proprio sodalizio con Alibaba, leader mondiale nel commercio online e mobile e apre il suo primo flagship store virtuale cinese su Tmall, la più grande piattaforma business to consumer di e-commerce del Gruppo Alibaba, che garantisce l’accesso ad un mercato potenziale di 576 milioni di consumatori attivi annuali.
Il negozio virtuale propone prodotti a marchio Mukki, brand toscano del Gruppo Cli, sinonimo di eccellenza e qualità ed emblema di italianità. Tra le referenze, il latte a lunga conservazione declinato in diversi formati, la panna da cucina e quella per le pasticcerie. Lo store virtuale, inoltre, attraverso un percorso narrativo semplice e immediato, racconta la storia, le produzioni e i valori del marchio, accompagnando il consumatore cinese alla scoperta della filiera produttiva del latte italiano.
Grazie al proficuo accordo siglato nell’ottobre 2017, in soli dodici mesi Cli ha venduto oltre 1,5 milioni di litri di prodotti. Così, complessivamente, le esportazioni di Centrale del Latte d’Italia nei primi nove mesi 2018 sono salite a 2,6 milioni di euro rispetto ai 944 mila del corrispondente periodo dell'anno scorso. II latte si conferma tra i prodotti alimentari più venduti e apprezzati dalle famiglie cinesi attraverso i canali online. In un solo giorno, durante il Singles Day di Alibaba, il più grande evento di shopping online al mondo, che si è tenuto lo scorso 11 novembre, sono stati vendute quasi 100 mila confezioni di latte Mukki.
Ma oltre all’e-commerce, Centrale del Latte d’Italia entra anche nelle catene della grande distribuzione tradizionali Hema e RT-Mart, recentemente integrate all’interno del Gruppo Alibaba.
Cli in Cina potrà quindi contare su una rete di vendita multicanale, definita da Alibaba stesso “new retail” dove il concetto di e-commerce e di retail si fondono e il consumatore viene posto al centro e facilitato a comprare ovunque.
Siamo molto soddisfatti della partnership che ci lega da oltre un anno ad Alibaba.” ha dichiarato Marco Luzzati, direttore commerciale del gruppo Centrale del Latte d’Italia, aggiunge che “negli ultimi tre mesi, grazie ai nuovi accordi che abbracciano anche le catene della grande distribuzione oltre all'online, abbiamo spedito oltre 30 container di prodotti. E se oggi le esportazioni rappresentano quasi il 3% del fatturato annuo di gruppo, il nostro obiettivo è quello di raggiungere il 10% entro il 2020”.
Per sostenere la crescita del Gruppo e dei volumi delle esportazioni - ha sottolineato Marco Luzzati - l’azienda sta attuando un piano di consistenti interventi di rinnovamento dello stabilimento di Torino, per un valore di 22 milioni, che sarà completato entro il 2020, mirati anche all’ottimizzazione dei flussi logistici delle produzioni destinate all’estero”.
Con quattro stabilimenti produttivi e 415 dipendenti, il gruppo Centrale del Latte d’Italia produce e commercializza circa 120 prodotti che vanno dal latte e suoi derivati agli yogurt e alle bevande vegetali che vengono distribuiti con i marchi TappoRosso, Mukki, Tigullio e Vicenza attraverso oltre 16.000 punti vendita sia della grande distribuzione che del commercio tradizionale.
Posta un commento