Borsa: gran rimbalzo M&C (De Benedetti) in due giorni ha recuperato più del 34%

Carlo De Benedetti
Gran rimbalzo di M&C, a Piazza Affari. Nei primi due giorni di questa la quotata torinese di Carlo De Benedetti ha recuperato più del 34% del suo valore: il 16% oggi, 27 novembre, e il 18,11% ieri. Così il prezzo dell'azione M&C è risalito a 0,0348 euro, allontanandosi dal minimo storico di 0,0254 euro segnato il 23 di questo mese. L'incremento di M&C, che ha Giovanni Canetta Roeder come presidente e amministratore delegato  è stato il secondo maggiore di tutta la Borsa di Milano.
Sul podio piemontese dei rialzi borsistici odierni sono salite anche Prima Industrie (+5,25%) e Italia Independent (+3,86%).
Invece, le tre piemontesi che hanno registrato i maggiori ribassi al termine delle contrattazioni di oggi sono Astm Autostrada Torino-Milano (-3,98%), Bim Banca Intermobiliare (-2,34%) e Sias (-2,23%). Astm e Sias sono controllate entrambe dalla famiglia Gavio.
Un po' più dell'1% ha perso Guala Closures, che ha chiuso la seduta a 5,44 euro per azione, nuovo minimo da quando la società alessandrina è tornata in Borsa, dopo dieci anni di assenza.

Nessun commento: