Basicnet: fatturato aggregato del network supera i 633 milioni nei primi nove mesi

Gianni Crespi,
amministratore delegato Basicnet
Crescita accelerata delle vendite del gruppo Basicnet nei primi nove mesi di quest'anno. Dall'inizio di gennaio alla fine di settembre, l'impresa torinese controllata e presieduta da Marco Boglione (amministratore delegato è Gianni Crespi), ha registrato vendite aggregate di prodotti con marchi del gruppo per un valore complessivo di 633,1 milioni di euro, con un incremento dell'11,1% a cambi correnti e 14,3% a cambi costanti.
In particolare, i licenziatari commerciali del network Basicnet hanno venduto articoli per 453,4 milioni (409,5 nei primi nove mesi 2017) e per 179,7 milioni i licenziatari produttivi (160 milioni nello stesso periodo precedente). La crescita è stata rilevante in tutti i mercati: +11,2% in Europa, +11% in Asia e Oceania, +8% in America. Significativa anche la ripresa (+9,7%) in Medio Oriente e Africa.
Il fatturato consuntivato da tutte le società del Gruppo, compreso il settore immobiliare, è ammontato a 163,5 milioni (+12,5% rispetto al 30 settembre 2017), cui hanno contribuito royalties e sourcing commission da vendite aggregate dei licenziatari commerciali e produttivi, realizzate da Basicnet e dalle società proprietarie dei marchi, per 48,5 milioni, in crescita dell’11% rispetto ai primi nove mesi dell’esercizio precedente.
Riportando questi dati, il comunicato della capogruppo torinese precisa che “ il fatturato consolidato, al netto delle componenti intercompany, ha sostanzialmente raggiunto i 152 milioni, con una crescita del 12,3% a cambi correnti (+12,5% a cambi costanti)”. In particolare, al risultato hanno contribuito royalties attive e commissioni dei sourcing per 38,9 milioni di (+9,7% a tassi di cambio correnti e +10,6% a cambi costanti) e le vendite realizzate dalla società licenziataria italiana BasicItalia più la sua controllata BasicRetail per 113 milioni, a fronte dei 99,8 milioni del 30 settembre 2017.
“Sulla base del portafoglio ordini acquisito e per effetto del contributo generato dai flussi di royalties e sourcing commission, si ritiene confermato, anche per il quarto trimestre dell’esercizio, uno sviluppo commerciale positivo” si legge nella nota di Basicnet, che possiede i marchi Kappa, Robe di Kappa, Jesus Jeans, K-Way, Superga, Sabelt, Briko e Sebago.
Basicnet, fondata da Marco Boglione nel 1995, è stata definita “la più piccola multinazionale del mondo nel settore dell'abbigliamento, delle calzature e degli accessori per lo sport e il tempo libero”. In effetti, il suo network di licenziatari è attivo in più di 120 mercati. Quotata alla Borsa di Milano, capitalizza circa 280 milioni. Il gruppo Basicnet conta quasi 600 dipendenti diretti.
Posta un commento