La Borsa valuta Diasorin 5 miliardi di euro Ripresa del titolo Fca, minimo storico Gedi

Laura Cioli, neo ad Gedi Gruppo Editoriale
Nuovo record di Diasorin, altra impennata di Pininfarina, ripresa di Fca-Fiat Chrysler Automobiles e nuovo minimo storico per Gedi Gruppo Editoriale. Sono le maggiori novità relative alle quotate del Nord Ovest emerse dalla seduta borsistica di oggi, 7 giugno, chiuso con il calo dello 0,18% dell'indice Ftse Mib, che rappresenta le 40 principali società trattate a Piazza Affari.
A proposito di queste ultime, va rilevato che il rilazo odierno di Fca è stato il secondo più alto del paniere Ftse Mib. Il prezzo finale dell'azione Fca è risultato di 18,43 euro, superiore del 3,13% al precedente e del 90,2% a quello del 7 giugno dell'anno scorso (9,6897 euro). Però, mancano ancora un euro e quaranta centesimi per eguagliare il primato storico di 19,844 euro, fatto segnare il 29 gennaio 2018.
A conquistare il nuovo record storico, invece, è stata Diasorin, la cui azione ha chiuso a 88,40 euro, ancora lo 0,45% in più di ieri. Esattamente 12 mesi fa, il titolo Diasorin valeva 70,90 euro. L'impresa vercellese di Saluggia con al vertice Gustavo Denegri (presidente e azionista di controllo) e Carlo Rosa (amministratore delegato e secondo maggiore socio) ha una capitalizzazione che ormai sfiora i cinque miliardi di euro, avendo raggiunto quota 4,946 miliardi.
Un altro balzo, oggi del 7,95% (il quinto più alto della Borsa di Milano, in assoluto) l'ha fatto l'azione Pininfarina, il cui prezzo finale è stato di 3,325 euro.
Invece, ha toccato il suo punto più basso di sempre l'azione della Gedi Gruppo Editoriale, la società controllata da Cir-Cofide dei figli di Carlo De Benedetti e partecipata dalla Exor, holding della famiglia Agnelli-Elkann-Nasi. Infatti, il titolo Gedi Gruppo Editoriale ha terminato la seduta a 0,347 euro, il 2,12% in meno rispetto a ieri. Il 7 giugno dell'anno scorso, l'azione Gedi Gruppo Edioriale quotava 0,857 euro. A Gedi Gruppo Editoriale fanno capo, fra l'altro, la Repubblica, la Stampa, il Secolo XIX, l'Espresso, diverse testate locali e la Manzoni. Nuovo amministratore delegato è Laura Cioli, subentrata a Monica Mondardini.  

Nessun commento: