Nomine, promozioni e riconoscimenti/2

MASSIMO BOIDI (ASSOFIDUCIARIA)
Massimo Boidi 
Il noto commercialista Massimo Boidi, dell'omonimo studio professionale, è stato eletto vice presidente dell'Assofiduciaria, associazione nazionale che rappresenta 144 società fiduciarie, di trust e investimento, le quali occupano circa mille operatori e hanno in affidamento 115 miliardi di euro.  Massimo Boidi fa parte del nuovo consiglio direttivo di Assofiduciaria per il triennio 2018-2020. Affianca il neo presidente Fabio Marchetti, in rappresentanza delle associate di area professionale. L'altro vice presidente è Marco Giovannini.

ANTONIO PICCA PICCON (FERRARI)
Dal prossimo 30 luglio, il torinese Antonio Picca Piccon sarà il Ceo (Chief financial officer) cioè il responsabile finanziario della Ferrari (gruppo Exor). Laureato con lode in Economia a Torino e dotato anche di un master in Economia all'Università di Cambridge ha iniziato la sua carriera manageriale in Sanpaolo Imi, dove ha ricoperto ruoli di crescente importanza. Proviene da Ariston Thermo Group.
Antonio Picca Piccon 
Antonio Picca Piccon ha già lavorato per 15 anni nel gruppo Fiat e in Fca e, fra l'altro, è stato consigliere di amministrazione della stessa Ferrari, di Fiat Group Automobiles, Magneti Marelli, Maserati e Teksid. E' ben conosciuto da Sergio Marchionne, il quale ha detto che "le sue qualità professionali e manageriali saranno un valido contributo per affrontare le sfide che attendono Ferrari".

ALBERTO OSENDA (BCC DI CASALGRASSO)
Alberto Osenda 
L'assemblea dei soci della Bcc di Casalgrasso e Sant'Albano Stura ha confermato, per il prossimo triennio, il presidente Alberto Osenda e tutti gli altri componenti del Consiglio di amministrazione: Biagio Barbero, Enzo Carle, Rosa Carletto, Giovanni Casale, Alessio Damiano, Francesco Gambino, Alberto Rinaldi e Michele Tuninetti. Nella sua prima riunione, il Cda ha confermato vice presidente Giovanni Casale, mentre Alberto Rinaldi e Biagio Barbero sono stati nominati rispettivamente presidente e vice presidente del Comitato esecutivo. Direttore generale è Mauro Giraudi.
Quasi 7.600 soci, 19 filiali, 108 dipendenti, la Bcc di Casalgrasso e Sant'Albano Stura (Cuneo) ha chiuso il 2017 con i migliori risultati: utile netto di 4,4 milioni (+21,8% rispetto al 2016) e patrimonio salito a 65,6 milioni.

ROBERTO GHIO (CONSORZIO DEI GAVI)
Roberto Ghio
Roberto Ghio, 41 anni, laurea in Filosofia, titolare dell'omonima azienda agricola a Bosio (Alessandria), è il nuovo presidente del Consorzio di tutela dei Gavi docg, che conta circa 440 aziende (produttori, vinificatori, imbottigliatori), con un fatturato complessivo di circa 60 milioni di euro all'anno e impiega 5.000 persone.
Roberto Ghio appartiene a una famiglia di viticoltori da sette generazioni e ha dato vita al progetto “Vigneti Piemontemare”, recuperando e acquistando alcuni vigneti storici che oggi compongono i 15 ettari della sua azienda.

BRIGITTE SARDO (APID TORINO)
Brigitte Sardo
Brigitte Sardo, che guida la Sargomma di Torino, come direttore generale, è stata confermata alla presidenza di Apid ImprenditorialiTà Donna, l'associazione delle Pmi a guida femminile dell'Api subalpina. La Sargomma è nata nel capoluogo piemontese nel 1981, per iniziativa di Giuseppe Sardo, il padre di Brigitte. Produce un ampia gamma di articoli in gomma, plastica e altri materiali. Ha oltre 150 clienti nel mondo.
Brigitte Sardo, laurea in Economia sotto la Mole, socia del Club degli Investitori, è anche stata rappresentante del Piemonte nella Fondazione italo-americana e responsabile delle relazioni esterna della Camera di commercio americana in Italia. Ha cofondato la Gran Torino Production.

GIOVANNI QUAGLIA (AUTOSTRADA ASTI-CUNEO)
Giovanni Quaglia con Massimo Bray
Nuovo incarico per Giovanni Quaglia: è stato nominato presidente dell'Autostrada Asti-Cuneo, società del gruppo Gavio, che controlla due quotate alla Borsa di Milano, la Sias e la Astm-Autostrada Torino Milano. Giovanni Quaglia, oltre che consigliere d'amministrazione della stessa Sias, è anche presidente della Fondazione Crt e della Ream Sgr.


VILMA GAILLARD (CGIL VALLE D'AOSTA)
Prima donna alla Segreteria della Cgil valdostana. Presente Susanna Camusso, segretario nazionale, l'assemblea della Cgil valdostana ha eletto presidente Vilma Gaillard, precedentemente responsabile della categoria Slc dello stesso sindacato. Prima di Vilma Gaillard nessuna donna aveva avuto questa responsabilità nella regione alpina.

DANIELE PALLAVICINI (ASCOM GENOVA)
Nato all'ombra della Lantera, 31 anni, responsabile della struttura socio-sanitaria "Villa Basile", Daniele Pallavicini è stato nominato presidente del Gruppo Giovani Imprenditori della Ascom genovese. Nel nuovo incarico è affiancato dai due vice, che sono Lorenzo Bagnara e Antonio Cicala. Il Consiglio direttivo di Ascom Genova è composto anche da Ilaria Natoli, Manuela Occhi, Mariarosa Montanella e Oliviero Bolognesi. 

MASSIMO GILETTI (PREMIO GUIDO CARLI)
Massimo Giletti
Tra le 14 eccellenze che hanno appena ricevuto, a Roma, il premio Guido Carli, “ avendo mostrato, con i fatti, di credere in un'Italia migliore”, come ha spiegato Romano Liuzzo, nipote dell'ex Governatore della Banca d'Italia e di un grande italiano, spiccano tre torinesi: Giuseppe Lavazza, John Elkann e Massimo Giletti. Nato nel capoluogo piemontese nel 1962, Massimo Giletti attualmente conduce Non è l'Arena, su La7, tv di Urbano Cairo alla quale è passato nel 2017, dopo quasi trent'anni di Rai, dove ha esordito, nel 1988, nella redazione di Mixer, il programma di Giovanni Minoli, altro noto protagonista torinese della televisione.
Liceo classico al mitico D'Azeglio di Torino, Massimo Giletti si è laureato in Giurisprudenza con lode. Dopo un breve periodo di lavoro nell'azienda tessile di famiglia, nel Biellese, Massimo Giletti si è dedicato al giornalismo e alla tv. Da anni è molto seguito e apprezzato.

Nessun commento: