Borsa: Diasorin vale oltre 4,7 miliardi Italia Independent ribassata più di tutte

Gustavo Denegri, presidente Diasorin 
Diasorin super, Italia Independent in caduta libera. Sono due delle notizie della seduta di Borsa di oggi, 25 maggio, caratterizzata da molti ribassi, conseguenti alla situazione politica italiana e internazionale (l'indice Ftse Mib, che rappresenta le 40 principali società quotate a Piazza Affari è sceso sotto i 22.400 punti, perdendo l'1,54% rispetto a ieri).
L'ultimo prezzo della Diasorin, società piemontese di Saluggia, controllata e presieduta dal torinese Gustavo Denegri, è stato di 84,15 euro, il più alto da sempre. Rispetto a ieri, l'incremento è risultato del 2,56%. Esattamente 12 mesi fa, il titolo Diasorin valeva 68,95 euro e 41,81 il 25 maggio 2015, quando valeva, appunto,meno della metà.
Chi allora pensava che l'azione Diasorin fosse troppo cara e, perciò, non ha comprato, certamente si mangia le mani, come chi ha fatto la stessa considerazione ancora poco tempo fa.
Comunque, con il nuovo record, il valore di Diasorin riconosciuto da Piazza Affari (capitalizzazione) ha superato i 4,7 miliardi.
Al contrario, oggi, l'azione di Italia Independent, che fa capo a Lapo Elkann, il quale ha assicurato il buon esito dell'aumento di capitale già deliberato, impegnandosi a sottoscrivere l'eventuale inoptato, è stata quella che ha fatto segnare il maggior ribasso della Borsa di Milano. Il prezzo di Italia Independent è sceso del 7,57% a 3,91 euro, non molto lontano dal suo record negativo.

Nessun commento: