A Santa Margherita il primo investimento del Fondo Social & Uman Pourpose 2

Oronzo Perrini, direttore generale Ream Sgr

Primo investimento del Fondo Social & Uman Pourpose 2, promosso dalla Fondazione Crt e dalla Compagnia di San Paolo e gestito da Real Sgr. L'operazione ha riguardato un immobile nel comune di Santa Margherita Ligure, acquisito dalla Casa generalizia della Pia Società Torinese di San Giuseppe. Il complesso immobiliare è stato concesso in locazione alla cooperativa sociale Lanza del Vasto, che vi svolgerà attività di accoglienza di richiedenti asilo o di persone in situazioni di disagio.
Il nuovo Fondo, infatti, ha l'obiettivo di investire in immobili adibiti a servizi di valore sociale, quali scuole, asili, case di riposo, residenze sanitarie per anziani, musei, biblioteche, ospedali.
Ream Sgr, società torinese di gestione del risparmio nella cui compagine azionaria si trovano esclusivamente Fondazioni di origine bancaria, è specializzata nella istituzione e nella gestione di fondi di investimento alternativi immobiliari chiusi (attualmente 12, del valore di circa 1,3 miliardi euro) destinati a investitori istituzionali.
Fra l'altro, Ream Sgr sta avviando il Fondo Valorizzazione Piemonte, come preannunciato da Giovanni Quaglia, appena riconfermato presidente della Ream Sgr, aggiungendo che il nuovo fondo inizialmente promuoverà un progetto di valorizzazione del complesso immobiliare conosciuto come ex Manifattura Tabacchi di Torino e di alcuni immobili di proprietà del Comune di Novara, tra i quali la residenza Casa Bossi e l'ex macello comunale.
Il Fondo Valorizzazione Piemonte segue altri tre varati da Ream Sgr l'anno scorso. Gli ultimi due, avviati nel dicembre scorso, sono il Fondo J Village, destinato alla valorizzazione del complesso immobiliare adiacente allo stadio della Juventus; e, appunto, il Fondo Social & Human Pourpose 2.
Ha da poco compiuto un anno, invece, il Fondo Geras che ha già acquisito cinque immobili che diventeranno Rsa (Residenze sanitarie assistenziali). Lo stesso fondo sta valutando ulteriori acquisti per aumentare l'offerta di posti letto per anziani e persone non autosufficienti, oltre che per studenti del Politecnico di Torino e delle Università piemontesi.
“Sono investimenti che produrranno per l'economia locale importanti ricadute in termini di occupazione, di recupero di aree dismesse e in fase di degrado e di rigenerazione del patrimonio immobiliare di Torino e della regione” ha commentato Giovanni Quaglia, presidente anche della Fondazione Crt, promotore e azionista di Ream Sgr con il 30,437% del capitale come la Fondazione Cassa di Risparmio di Asti. Gli altri azionisti sono: Compagnia di San Paolo con il 9,496% alla pari della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli e della Fondazione Crc di Cuneo. Hanno poi il 5% ciascuna la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e quella di Fossano. Il restante 0,638% fa capo alla Fondazione Sviluppo e Crescita Crt.
Prima di eleggere il nuovo Consiglio di amministrazione, formato anche dai vice presidenti Mario Sacco e Maurizio Irrera e da Attilio Befera (indipendente), Domenica Demetrio, Giandomenico Genta, Fernando Lombardi, Antonio Miglio, Francesco Profumo e Pier Angelo Taverna, l'assemblea della Ream Sg ha approvato il bilancio 2017, chiuso con un margine operativo lordo di 3,313 milioni, pari al 43,6% del fatturato, e con un utile netto di 2,294 milioni, pari al 30,2% del fatturato.
Direttore generale della Ream Sgr è Oronzo Perrini, laureato in Scienze economiche e bancarie a Siena; mentre direttore dei Fondi immobiliari è Fabrizio Ravicino, laurea in Architettura al Politecnico di Torino.

Nessun commento: