Liguria, crollo delle vendite di auto nuove nel primo trimestre solo 9.250 acquirenti


 Crollo delle vendite di auto nuove in Liguria. Come riporta l'Anfia, l'associazione della filiera automobilistica italiana, la regione marittima ha fatto registrare 9.250 immatricolazioni di vetture nuove nel primo trimestre di quest'anno, l'11,4% in meno rispetto allo stesso periodo del 2017. La perdita non solo è maggiore di 10 punti rispetto alla media dell'intero Paese, dove sono state contate 574.262 nuove iscrizioni al Pra (Pubblico registro automobilistico); ma è la seconda più pesante a livello nazionale, perché unicamente la Sardegna ha denunciato un calo percentuale superiore a quello della Liguria (11,7%).
In Piemonte, le nuove immatricolazioni sono diminuite del 3,8%, risultando così 55.984 al 31 marzo scorso; mentre in Valle d'Aosta sono aumentate del 6,1% a 23.684, grazie alla più favorevole Ipt, l'imposta provinciale di trascizione.
Complessivamente, dunque, dal primo giorno di gennaio all'ultimo di marzo, sono state 88.918 le vetture nuove acquistate nelle tre regioni del Nord Ovest.
Ecco, in particolare, provincia per provincia le nuove immatricolazioni di marzo 2018 e, tra parentesi, dello stesso mese 2017: Alessandria 1.184 (1.410), Aosta 8.741 (8.027), Asti 556 (610), Biella 517 (555), Cuneo 1.923 (1.838), Genova 1.776 (2.065), Imperia 360 (402), La Spezia 544 (702), Novara 1.097 (1.201), Savona 612 (797), Torino 14.074 (14.922), Verbania 383 (495), Vercelli 473 (520).

La Ferrari Portofino

Nessun commento: