Borsa: nuovi record di Fca e Sias (Gavio) Laura Cioli prende la guida della Gedi


Di nuovo sul podio dei rialzi Ftse Mib, con medaglia di bronzo. Fca-Fiat Chrysler Automobiles ha chiuso la seduta borsistica di oggi, 26 aprile, con la quotazione di 19,532 euro per azione, superiore del 2,03% alla precedente e vicina ai 19,844 euro del record storico, fatto segnare il 29 gennaio di quest'anno. L'incremento odierno è stato, appunto, il terzo più alto tra quelli dei titoli delle 40 principali società contrattate in Piazza Affari. Esattamente un anno fa, il prezzo dell'azione Fca era stato di 10,5561 euro, quindi inferiore dell'85% all'ultimo.
La nuova impennata di Fca trova la ragione forse principale nei risultati trimestrali del gruppo guidato da Sergio Marchionne, in particolare nell'utile netto che ha superato il miliardo di euro, con un aumento del 59% rispetto al primo trimestre 2017 e nell'indebitamento industriale netto calato a 1,311 miliardi dai 2,390 miliardi del 31 dicembre scorso.
Dall'inizio di gennaio alla fine di marzo, Fca ha consegnato 1,204 milioni di vetture (+5%), comprese quelle fabbricate dalle joint venture non consolidate, con ricavi netti per 27,027 miliardi di euro (-2%): circa 646.000 auto sono state vendute nel Nord America (+6%), 345.000 nell'area Europa-Medio Oriente (+1%) e 132.000 nell'America Latina (+31%). La Maserati, invece, ha avuto il 21% di clienti in meno, scendendo così a 9.400.
Diversamente da Fca, a far registrare il suo nuovo record storico è stata oggi la Sias, la società piemontese che fa capo alla famiglia Gavio. Il prezzo dell'azione Sias, infatti, nell'ultima contratto di compravendita è stato di 16,72 euro, fra l'altro a fronte dei 9,14 euro del 26 aprile 2017.
Laura Cioli, neo ad di Gedi Gruppo Editoriale
  Ancora una notizia riguardante un'altra quotata che fa riferimento al Nord Ovest: Gedi Gruppo Editoriale, controllata dalla holding dei Fratelli De Benedetti e partecipata dalla Exor della famiglia Agnelli-Elkann Nasi (è l'editrice di Repubblica, La Stampa, il Secolo XIX, L'Espresso e diverse altre testate).
L'assemblea della Gedi Gruppo Editoriale ha eletto il nuovo Consiglio di amministrazione, che presenta alcune novità: Monica Mondardini amministratore delegato negli ultimi nove anni ha passato il testimone a Laura Cioli, assumendo invece l'incarico di vice presidente a fianco di John Elkann (presidente è stato confermato Marco De Benedetti; tra i consiglieri confermati anche la cuneese Silvia Merlo).
Classe 1963, nata a Macerata, laurea in Ingegneria elettronica con lode all'Università di Bologna e un master in Business Administration alla Sda Bocconi, sposata, un figlio, Laura Cioli è stata amministratore delegato di Rcs MediaGroup, direttore generale di Sky Italia e ha ricoperto incarichi apicali, fra l'altro, in Eni Gas & Power e Vodafone Italia.
Nei primi tre mesi di quest'anno, Gedi Gruppo Editoriale ha fatturato 155,8 milioni, con un mol di 11,4 e un utile netto di 3 milioni, a fronte dei 5 dello stesso periodo dell'anno scorso. L'indebitamento finanziario netto è sceso a 110 milioni dai 115,1 del 31 dicembre 2017. Il titolo ha chiuso a 0,432 euro (+0,23%).

Nessun commento: