Nord Ovest: perse 1.675 imprese artigiane Alessandria è stata la cenerentola del 2017


Alessandria cenerentola dell'artigianato del Nord Ovest. L'anno scorso, a fronte delle 692 imprese artigiane nate in provincia di Alessandria, sono state 938 quelle che hanno chiuso i battenti. Il settore, perciò, ne ha perse 246, evidenziando un dimagrimento del 2,14%, il tasso più negativo dell'area formata da Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta e tra i peggiori d'Italia, la cui decrescita media è stata dello 0,85% (92.265 le imprese che hanno cessato l'attività nel 2017, contro le 80.836 che l'hanno avviata).
Poco peggio è andata alla provincia di Biella, con il calo dell'1,96%, conseguente all'iscrizione di 299 nuove imprese artigiane iscritte alla locale Camera di commercio mentre sono state 404 quelle che sono state cancellate dal registro delle attive.
Tassi negativi superiori alla media nazionale sono emersi dal censimento di Unioncamere, l'unione nazionale delle Camere di commercio, anche dalle province di Vercelli (-1,45%), Savona (-1,44%), Torino (-1,04%), Verbania (-0,99%), La Spezia (-0,94%) e Cuneo (-0,88%). Nel 2017, la provincia Granda ha perso 158 imprese artigiane, La Spezia 50, Verbania 43, Torino 650, Savona 132 e Vercelli 69.
Meno peggio, invece, è andata alle province di Asti (-0,66%), Genova (-0,61%), Novara (-0,25%), Imperia (-0,17%) e Aosta (-0,11). Il sistema artigiano ha perso 41 imprese nella provincia di Asti, 141 in quella di Genova e 24 in quella di Novara. Nell'Imperiese il calo è stato di 12 imprese (492 le nate e 504 le chiuse), in Valle d'Aosta soltanto di 4, differenza tra le 279 cessazione e le 175 nuove iscrizioni alla Camera di commercio.
Nell'anno appena passato, il sistema imprenditoriale dell'artigianato ha registrato nel Nord Ovest 11.102 nascite e 12.777 chiusure. Al 31 dicembre scorso , pertanto, le imprese artigiane attive nelle tre regioni sono risultate 167.688, perciò 1.675 meno rispetto alla stessa data del 2016. In particolare, le imprese artigiane in attività a fine 2017 erano 119.809 in Piemonte (-1.336), 44.207 in Liguria (-335 in Liguria) e 3.672 in Valle d'Aosta (-4). In tutta l'Italia 1.327.180 (-11.429).
Il calo nazionale del 2017, comunque, è il più basso degli ultimi sei anni. Nel 2013, il sistema dell'artigiana aveva subito una perdita record di 27.893; però, da allora il fenomeno negativo è progressivamente diminuito. L'ultimo anno di crescita è stato il 2008.

Nessun commento: