Bilanci '17, utile e dividendo per Cover 50 "rosso" per Visibilia e Italia Independent


Brindisi a metà, per la cuneese Daniela Garnero Santanché. Nell'ultima seduta borsistica di marzo, Visibilia Editore, la quotata della quale la Santanché è l'azionista di maggioranza assoluta (ne possiede il 56,7% del capitale con la sua Visibilia Editore Holding), oltre che presidente e amministratore delegato, ha fatto registrare il maggior rialzo percentuale di tutta Piazza Affari. Il prezzo finale dell'azione della Visibilia Editore, infatti, è stato di 0,0936 euro, superiore del 9,60% rispetto al precedente. Nessun altro titolo ha avuto una performance maggiore.
Nella stessa giornata del primato, però, Visibila Editore ha presentato il bilancio 2017, chiuso con la perdita di 455.465 euro, sia pure inferiore ai 779.924 euro del 2016. Il margine operativo lordo dell'esercizio comunque è stato positivo per 188.419 euro, mentre era stato negativo per 114.236 euro nel 2016 e per 705.337 nel 2015. E' migliorato, si pure di poco, l'indebitamento netto, calato a 2,302 milioni dai 2,485 del 31 dicembre 2016. Infine, il patrimonio netto è ammontato a737.679 euro. Visibilia Editore, che nel passato esercizio ha avuto un valore della produzione pari a 3,652 milioni (3,832 milioni nel 2016), è valutata dalla Borsa circa 2,8 milioni, cifra che la rende la cenerentola delle quotate del Nord Ovest.
Altre due società piemontesi presenti nel listino Aim di Piazza Affari, quello dedicato alle piccole e medie imprese, hanno comunicato i loro risultati 2017 oggi, 29 marzo. Si tratta di Italia Independent e di Cover 50.
Italia Independent, controllata e presieduta da Lapo Elkann e partecipata dal fratello John, ha avuto un fatturato di 22,1 milioni (-9,1% rispetto al 2016) e un margine operativo negativo di 238.000 euro, comunque nettamente migliorato rispetto a quello precedente, che era risultato negativo per 6,2 milioni. E' diminuita anche la perdita netta, scesa a 9,8 milioni dai 12,3 milioni dell'esercizio 2016. Invece, è ancora aumentato l'indebitamento netto, da 18,3 a 24,6 milioni di fine 2017.
Il Consiglio di amministrazione di Italia Independent, società che ha siglato un accordo di licenza, pochi giorni fa, con la Walt Disney per la produzione di occhiali con il famoso marchio, ha deliberato un aumento di capitale di 4,9 milioni.
Cover 50, impresa torinese fondata e controllata dalla famiglia Fassino, produttrice dei pantaloni con marchio Pt, nel 2017 ha avuto ricavi per 27,5 milioni (24,8 nel 2016), un margine operativo lordo di 5,4 milioni (5,3) e un utile netto di 3,2 milioni (3,1). Al 31 dicembre scorso, la sua posizione finanziaria netta era positiva per 9,7 milioni.
Il Consiglio di amministrazione di Cover 50, al cui comando si trovano Pierangelo Fassino (presidente e amministratore delegato) e il figlio Alberto Edoardo (consigliere e amministratore delegato) ha deciso di proporre ai soci un dividendo di 0,50 euro per azione (pay out del 69,1%). L'ultimo prezzo odierno dell'azione Cover 50 è stato di 10 euro esatti (+1,63%).

Daniela Garnero Santanché

Nessun commento: