Oltre 930 i negozi Kappa e Robe di Kappa

Al 31 dicembre scorso erano 931 i negozi monomarca Kappa e Robe di Kappa sparsi in un buona parte del mondo (107 in Italia), dove le etichette del gruppo Basicnet, fra le quali spiccano anche Jesus Jeans e Sabelt, sono molto, molto più conosciute della società che ne è proprietaria, pur essendo quotata in Borsa.
Alla stessa data si contavano 295 negozi Superga (63 nel nostro Paese) e 46 K-Way (26 in Italia). A conferma della progressiva diffusione globale dei marchi Basicnet, che fa capo al torinese Marco Boglione, il fondatore che possiede il 33,6% della capogruppo (il 10,2% del capitale è rappresentato da azioni proprie, il 6,27% appartiene a Francesco Boglione e il 5% a Kairos Parners).
I dati relativi ai punti vendita monomarca si leggono nel comunicato di Basicnet, che riporta, fra l'altro, il preconsuntivo 2017: vendite aggregate da parte dei licenziatari per 747,8 milioni di euro (+1,1% rispetto al 2016), margine operativo lordo di 23 milioni (+7,2%), fatturato consolidato di 183,5 milioni (+1%), utile di 15 prima delle imposte, indebitamento finanziario netto al 31 dicembre pari a 61,5 milioni, a fronte dei 49,5 di fine 2016.
L'aumento dell'indebitamento è conseguente agli acquisti fatti nel corso dell'esercizio – Briko (occhiali e caschi) e Sebago (calzature alto di gamma), 1,7 milioni il costo del primo marchio e 12 milioni il secondo – ma anche agli altri investimenti, aumentati da 8,1 a 18 milioni. Va tenuto conto, inoltre, dell'acquisto di azioni proprie per 2,6 milioni e dei 3,3 milioni della distribuiti come dividendi.
Basicnet, presieduta da Marco Boglione, ha come amministratore delegato il milanese Gianni Crespi. Del consiglio di amministrazione fanno parte, fra gli altri, Carlo Pavesio e Franco Spalla.

Marco Boglione (dal blo di Adriano Moraglio)
Posta un commento