L'economia torinese nello Studio Morone per ammirare il restyling d'avanguardia

Se non cinquecento, sono stati pochi meno i partecipanti all'inaugurazione del restyling della sede “storica” dello Studio Notarile Morone, tradizionale punto di riferimento delle principali imprese e famiglie torinesi e non solo torinesi, ieri 26 febbraio. All'appuntamento, nel sontuoso palazzo di via Mercantini 5, pieno centro del capoluogo piemontese, si sono presentati industriali, finanzieri, immobiliaristi, costruttori, titolari di studi professionali di vario genere, top manager; insomma, tutti o quasi i maggiori esponenti del sistema economico locale, oltre che docenti universitari e rappresentanti di istituzioni (non erano stati invitati, invece, politici, amministratori pubblici e giornalisti).
Nella sede che ora si caratterizza per la fusione di locali tipicamente sabaudi e altri modernissimi, con dotazioni tecnologiche d'avanguardia, l'incontro, cordiale, è stato reso ancora più piacevole dalle prelibatezze gastronomiche preparate appositamente da Matteo Baronetto, chef del ristorante del Cambio.
Lo Studio Notarile Morone è stato fondato il 4 dicembre 1910 da Ettore Vincenzo Morone a Condove, vicino a Torino, dove lo Studio è stato trasferito nel 1932, nel centro della città. Nel 1943, la guida dello Studio passa a Remo Morone, il figlio del fondatore, e nel 1960 avviene il trasferimento della sede in via Mercatini 5, progressivamente ampliata fino all'innovativa ristrutturazione, ammirata ieri.
Nello Studio sono attualmente operativi i notai Ettore Morone, 69 anni, nipote del fondatore omonimo, suo figlio Remo, classe 1976, appassionato di informatica e nuove tecnologie (primo in Italia a stipulare un atto con transazione in Bitcoin) e Chiara Agosto (lauree in Economia e in Giurisprudenza, commercialista e avvocato, esercita la professione notarile anche a Moncalieri) associata ai Morone da quest'anno.
I tre notai si avvalgono di oltre venti collaboratori, tra professionisti, segreteria specializzata e giuristi esperti nelle varie materie, raggruppati in settori con una particolare autonomia operativa interna. Dirigenti dello staff sono Claudio Comba (settore societario) e Silvia Comin (settore immobiliare).
Una rilevante innovazione dello Studio Morone è rappresentata dallo stretto rapporto di collaborazione di consulenza professionale con Stefano A. Cerrato, professore di Diritto commerciale al'Università di Torino, per le questioni in materia societaria e commerciale e con il geometra Marco Tarditi per quelle in materia immobiliare e di successioni.
Per favorire la clientela e consolidare i rispettivi rapporti, Marco Tarditi e Stefano A. Cerrato hanno affiancato i loro uffici a quelli dello Studio Morone, condividendone una serie di servizi logistici.

Ettore Morone 
Remo Morone

Nessun commento: