Intesa Sanpaolo supera quota 50 miliardi

Nuova conquista di Intesa Sanpaolo, il principale gruppo bancario italiano. Oggi, 12 gennaio, la Borsa ha valutato più di 50 miliardi di euro il valore della società presieduta dal torinese Gian Maria Gros-Pietro e guidata da Carlo Messina. La capitalizzazione di Intesa Sanpaolo, infatti, è risultata di 47,992 miliardi per le azioni ordinarie e di 2,730 miliardi per le risparmio. L'ultimo contratto di compravendita è stato chiuso al prezzo di 3,026 euro per l'azione ordinaria (+1,27% rispetto a ieri) e a 2,928 euro (+1,31% per la risparmio)
I 3,026 euro di oggi rappresentano il valore più alto dell'azione ordinaria Intesa Sanpaolo dal 28 settembre scorso, giorno del precedente primato (3,008 euro). Il record storico degli ultimi cinque anni (poco più di 3,5 euro), registrato nel luglio 2015; ma la marcia verso quella vetta continua. Esattamente un anno fa, comunque, l'ordinaria di Intesa Sanpaolo valeva 2,430 euro e all'inizio di luglio 2016 meno di 1,6 euro, senza dimenticare che nel marzo 2013 quotava poco più di 1,1 euro.
I soci, a partire dalla Compagnia di San Paolo, che, all'inizio dell'ottobre appena passato, aveva l'8,25% del capitale di Intesa Sanpaolo, la quota maggiore (il fondo Blackrock aveva il 5,01% e la Fondazione Cariplo il 4,84%) hanno occasione di brindare. Anche perché il numero uno operativo, Carlo Messina, ha confermato che intende proporre all'assemblea chiamata ad approvare il bilancio 2017 la distribuzione di un dividendo di 0,202 euro (0,178 l'anno scorso), per un totale di 3,4 miliardi di euro.

A parte Intesa Sanpaolo, gruppo per il quale è stato ipotizzato un matrimonio con il francese Crédit Agricole, quando è ancora fresco il ricordo del clamoroso progetto di unione con le Generali, subito contrastato e venuto meno, oggi Piazza Affari ha evidenziato anche i nuovi record storici dell'azione Cnh Industrial (12,31 euro), di Exor (61,10 euro) e di Tecnoinvestimenti (6,78 euro).
Gian Maria Gros-Pietro, presidente Intesa Sanpaolo

Carlo Messina, ad Intesa Sanpaolo

Posta un commento