Meno fallimenti, ma non in Valle d'Aosta

Fallimenti in calo. Nel Nord Ovest, dal primo giorno di aprile all'ultimo di giugno, sono state 267 le imprese che hanno portato i libri in tribunale, il 13,6% in meno rispetto alle 309 del corrispondente periodo dell'anno scorso. Il calo del Nord Ovest, però, è risultato inferiore a quello medio nazionale, che è stato del 15%, dato che le procedure avviate in tutta l'Italia sono ammontate a 3.008 contro le 3.537 del secondo trimestre 2016.
Di procedure fallimentari, tra l'inizio di aprile e la fine di giugno, ne sono state aperte 196 in Piemonte (232 negli stessi mesi 2016), 62 in Liguria (73) e 9 in Valle d'Aosta, dove sono, invece, state 5 in più, così che il tasso di fallimenti di questa regione è salito allo 0,71 per mille, a fronte dello 0,38 della Liguria e dello 0,45 del Piemonte.

A livello nazionale, i maggiori cali di fallimenti nel secondo trimestre 2017 sono emersi dai settori costruzioni (-24,8% rispetto al corrispondente periodo dell'anno passato), trasporti (-21,1%), manifatturiero (-16,9%) e commercio (-12,9%).

Nessun commento: