Entro ottobre 87.500 nuove assunzioni

Unioncamere, l'unione nazionale delle Camere di commercio, ha comunicato che le imprese private dell'industria e dei servizi hanno previsto 875.570 nuove assunzioni,  nel periodo agosto-ottobre 2017, in tutta l'Italia e che il 10% di queste riguardano il Nord Ovest (precisamente 87.480). Secondo l'indagine Excelsior, nel trimestre considerato, le nuove entrate nel mondo del lavoro privato dovrebbero essere 65.130 in Piemonte (70,7% nel vasto settore dei servizi e e il 29,3% nell'industria), 19.880 in Liguria (quore rispettivamente del 73,1 e 26,9%) e 2.470 in Valle d'Aosta (80,4% nei servizi).
Che le previsioni vengano rispettate non è detto; anche perché, come precisato dalla stessa Unioncamere, vanno considerate le difficoltà di reperimento del personale ricercato. Il tasso di difficoltà è del 26,7% in Piemonte, del 25,8% in Liguria e del 19,5% in Valle d'Aosta (24,2% è la media nazionale).
Dall'analisi Excelsior, fra l'altro, emerge che, nel nostro Paese, tra agosto e la fine di ottobre, il 15,4% delle ricerche pianificate si rivolgerò prevalentemente alle donne, il 28,8% agli uomini e il 55,8% a entrambi i generi, indifferentemente; quanto all'età, per il 34,2% saranno preferiti i giovani.
Inoltre, due assunzioni su tre sono nei piani delle imprese con meno di 50 dipendenti, mentre il 22% delle ricerche di personale sarà avviato da aziende che hanno dai 50 ai 250 dipendenti.

Nessun commento: